23 maggio 2007

bay area food

Come minacciato, ecco l'aggiornamento sulle visite culinarie di queste ultime due giornate.

La sera di ieri ci ha portato a visitare prima la cucina indiana e poi il Mission District di San Francisco. Il ristorante in questione è Ajanta a Berkeley: buon cibo indiano, locale piuttosto normale, servizio estremamente cortese. Confesso che mi è difficile distinguere tra diversi livelli di qualità per un ristorante indiano: o è cattivo o è buono, ma non mi riesce (ancora) di fare ulteriori distinzioni.

Il Mission District è invece un quartiere di San Francisco. Occupa una larga fetta nella zona a sud di Market, nella parte meno nobile della città. Il quartiere non ha esattamente un aspetto turistico, come sottolineato dalle visibili grate alle finestre e dal numero di homeless che popolano i suoi incroci, ma per qualche americana alchimia (affitti relativamente bassi e conseguente attrazione di hipster) vanta un numero di bar, pub e altri locali decisamente inaspettato.
Noi abbiamo fatto sosta prima al Beauty Bar, originariamente un salone di bellezza poi convertito a bar, che ancora esibisce mobilia della vecchia occupazione e pare offra nelle sere più animate anche un servizio di manicure, e poi da Blondie's Bar & No Grill, che a dispetto del nome fa anche grill ma che soprattutto offre musica dal vivo anche in una stanca serata di lunedì.

Per la cena di oggi, abbiamo invece optato di restare a Berkeley. Scartato il mitico Blue Nile, splendido ristorante etiope su Telegraph a due passi dal campus, chiuso pare forse per sempre, abbiamo ripiegato su un altro favorito, La Mediterranee: cucina mediorientale di tutto rispetto (consiglio in particolare il piatto misto da 10 assaggi!). Per il dopocena, abbiamo fatto tappa da Jupiter, forse il locale più simile ad una birreria italiana che abbia visto sin qui, con un bel cortile all'aperto e musica jazz dal vivo.

3 commenti:

  1. Anonimo00:37

    Incredibili gli effetti degli states su Marco... in italia faticava a mangiare una melanzana (d'altra parta con un nome così!) e qui sta lussureggiando tra cibi e culture mediorientali!

    No ghè pù i zoveni de 'na volta!

    B.

    RispondiElimina
  2. sara03:24

    sottoscrivo! Ricordo ancora che più in là del sugo di pomodoro non andava ed era un grosso azzardo provare a metterci una foglia di basilico...n'est-ce pas? ;-)

    RispondiElimina
  3. Secondo me ha sempre un po' bluffato...comunque adesso e` irriconoscibile!

    RispondiElimina