11 marzo 2007

SummerTime


Oggi a Goleta si è registrato il record di caldo di sempre: 29 gradi reali, 31 percepiti (più di 80 Farenheit). Ovviamente ne abbiamo approfittato per una scappata in spiaggia.

Già da domani le temperature dovrebbero calare e riassestarsi su 21 gradi standard.

Informazione di servizio: oggi qui è cambiata l'ora (con tre settimane d'anticipo rispetto al resto del mondo), ora ci separano SOLO 8 ore anzichè 9.

Altra informazione di servizio: l'abbiamo trovata! La pizza era buonissima! La pizzeria si chiama VIA VAI, è a Montecito (il sobborgo per ricchi, ma i prezzi sono abbastanza popolari), e con il conto ci hanno portato tre caramelle italiane...conquistati!

11 commenti:

  1. noooo cosa vedo marco con le birckenstock (si insomma, quelle lì)!!! Mi crolla (e rovinosamente) un mito

    Noto comunque che food sta diventando etichetta costante dei vostri post: perchè non aprite pure un blog culinario? hehe

    RispondiElimina
  2. saralacuginaromana10:03

    ma non sono i birkenstock!! Da brava cugina 'vecchia' (e quindi saggia...) spezzo una lancia in favore del cugino di mezzo, che indossa un paio normalissimo di sandali di gomma a strappo da spiaggia di cui tutti siamo in possesso.
    Mi sa che il cugino 'piccolo' si deve mangiare un po' di carote!
    Nella foto non vediamo però alcun pic-nic con panini e insaccati capitolini...già sbafati tutti???

    RispondiElimina
  3. Buon per voi, qui ci si ostina a cercare con il lumicino un po' di neve per fare due curve.

    RispondiElimina
  4. Federica12:21

    Inutile dire che qui abbiamo già la salivazione del san bernardo ;)

    RispondiElimina
  5. Anonimo00:45

    Giusto per continuare a glossare le immagini noto con piacere che Marco è ben stato abituato a portare l'anello al dito nonostante le previsioni del pre-sposalizio!
    Brava Fra che leggi un libro, biasimo al Cova che studia appunti in spiaggia!

    Ciau!

    B.

    RispondiElimina
  6. che pezzo di idiota mi sono accorto solo ora che scrivete dagli usa, sorrry

    RispondiElimina
  7. cara sara, hai ragione tu.
    Sono decisamente fuso (anzi, brusà) ed in effetti ho detto birckenstock invece che sandali.

    Però intendevo dire ciò:
    nooooo marco con i sandali aaaaarrhhh

    Al massimo infradito..sandali e ciabatte...no!

    RispondiElimina
  8. ultima nota (sempre sulla foto) poi giuro che la smetto di intasarvi con i commenti.

    Mi avevano detto che le spiagge californiane pullalavano di gnocch..belle ragazze in bikini! Ma nella foto, eccezion fatta per lo schianto di ragazza in primo piano, si vedono solo panzone e vecchiette. Com'è 'sta storia?

    RispondiElimina
  9. sara09:12

    E' la stessa storia che ho visto con i miei occhi a Copacabana....dei leggendari posteriori femminili brasiliani, neanche l'ombra!

    RispondiElimina
  10. Rispondo in ordine sparso alla ridda di commenti:
    * Gli insaccati capitolini, al momento, sono solo un buonissimo ricordo!
    * Non ho i birkenstock, bensì dei comodi sandali estiveggianti, che, a paragone degli onnipresenti e flip-floppeggianti infradito, sono immensamente più comodi e dalla linea talmente antique da risultare gradevolmente retro`. Come il new beetle, per capirci...
    * Quanto alle belle ragazze in bikini, ebbene sì, su quella spiaggia non ci sono. Non so come spiegarmelo, ma la Fra vuole sempre andare lì ;-)

    RispondiElimina
  11. Che voglia di mare ... sole ... costume :))

    RispondiElimina