26 ottobre 2006

Halloween is coming

E` halloween time qui in California. La festa pare essere molto sentita, non solo per l'immensa macchina commerciale che ha messo in moto, ma anche per l'entusiamo con cui i bambini scelgono il costume che indosseranno e per la cura con cui le famiglie addobbano le loro case. Ma halloween non e` solo la festa dei bambini che bussano (davvero!) alla porta in cerca di dolci, ma e` anche un'occasione di party per gli adulti e soprattutto per gli students dell'universita`.
Questa festa, negli ultimi anni e` diventata famosa a livello statale (UCSB ha la prestigiosa fama di una delle "best party university"). I festeggiamenti consistono in feste private affollatissime, rigorosamente in costume, e gente riversata per le strade di Isla Vista, la cittadina universitaria, (qui chiamata lo student ghetto). Questo secondo aspetto terrorizza le locali forze dell'ordine per le quali abbiamo capito valere l'assunto: "dove piu` di cinque persone sono radunate, il pericolo che succeda qualcosa e` altissimo", se poi capita che queste persone siano messicane o nere, allora ne bastano tre perche` il livello d'allarme cresca. Avevamo gia` notato questo eccesso di controllo poliziesco in varie occasioni. Durante la "Fiesta Messicana" ad inizio agosto, per esempio, lo spiegamento delle forze dell'ordine era spaventoso e gli appelli alla sicurezza continui e martellanti. La festa in se` era paragonabile ad una fiacca edizione di una qualsiasi nostra sagra di paese.
A questo bisogna aggiungere che negli Stati Uniti e` vietato bere se minori di 21 anni, e` reato non solo consumare alcolici in luogo pubblico ma anche avere con se` contenitori di bevande alcoliche aperti ed e` reato essere ubriachi in luogo pubblico (anche se tranquillamente accasciati da qualche parte).
La campagna sicurezza di quest'anno si intitola "Keep it local! Keep is safe" (perche` chi fa danni sono quelli che vengono da fuori, non gli ubriachi studenti di UCSB!) e prevede Maximum enforcement a partire da domani fino al primo novembre. Nelle varie mail d'avvvertimento abbiamo letto che attorno ad Isla Vista verranno erette delle baricades, una verra` eretta anche attorno al nostro complesso per evitare che i parcheggi vengano occupati dai festanti. Consigliano di controllare il proprio contratto d'affitto perche` alcuni prevedono il divieto di fare feste per Halloween, di avere ospiti a dormire e di portare in casa barilotti di birra. Dappertutto si trova l'elenco delle pene per tutti i reati legati al possesso e consumo di alcohol (piu` di quanti pensavo potessero esistere!)

Insomma, vi diremo martedi` se l'allarmismo era giustificato, ma come al solito abbiamo l'impressione che gli eventi piu` normali vengano qui vissuti con un'ansia e un controllo non del tutto comprensibile.
E poi ho due problemi piu` importanti da risolvere: non ho ancora capito se i bambini passano nel week-end o martedi` sera, e devo convincere Marco ha travestirsi con me!!!

5 commenti:

  1. sara00:33

    ce l'avete il rifugio antiatomico a casa?

    RispondiElimina
  2. sara00:43

    consolatevi, mi sembra nulla rispetto a questo:
    Nello Stato di New York, ad esempio, e' vietato circolare con un cono gelato in tasca.
    In Florida le donne non si possono addormentare sotto il casco da parrucchiere, pena una multa.
    Sempre in Florida e' illegale avere rapporti sessuali con i porcospini, cosa invece permessa in Virginia dove "si puo' invaghirsi di un individuo di un'altra specie purche' non superi le 40 libbre di peso".
    In Texas e' vietata l'intera Enciclopedia Britannica perche' contiene la formula per farsi la birra in casa.
    In Alabama un uomo puo' percuotere la moglie purche' lo faccia con un bastone meno spesso di un dito (ma il dito di chi?).
    In Alaska e' vietato gettare un alce vivo da un aereo, cosi' come e' vietato svegliare un orso per fargli una foto.
    A Los Angeles e' vietato leccare i rospi.
    In Ohio e' vietato dare da bere ai pesci.
    Nella Carolina del Sud e' vietato tenere cavalli dentro la vasca da bagno.
    A San Francisco si puo' girare con un elefante al guinzaglio, ma e' vietato utilizzare mutande usate per spolverare la macchina. Pena il carcere.
    In Alabama non si puo' andare in chiesa con baffi finti, mentre in Minnesota se mordi qualcuno sei colpevole di aggressione, se hai la dentiera l'aggressione e' aggravata.
    In Arizona non si puo' sorridere in pubblico se ti manca più di un dente in bocca (un solo dente mancante e' tollerato).
    Nello Utah infine si puo' avere un ordigno nucleare in casa. Solo se lo si fa esplodere ci si caccia nei guai.

    RispondiElimina
  3. Sara. . hai fatto un'attenta ricerca, o sei specializzata in divieti?

    L'allarmismo amercano è famoso, ma non credevo fino a questo punto.
    Ma questa storia degli alcolici ... riguarda solo i minori di 21 anni, oppure nessun può essere ubriaco?

    La festa di halloween mi piaceva finchè non è diventata commerciale anche qua, ora i bambini che fanno casino per strada e che vengono a scroccare dolci a casa non mi fanno impazzire :)

    RispondiElimina
  4. no no, la storia degli ubriachi vale per tutti, maggiorenni e minorenni. L'anno scorso ne hanno arrestati talmente tanti che non ci stavano piu` in prigione e li hanno messi in un campo da calcio recintato. Visto che tutti erano travestiti la cosa aveva un aspetto comico notevole.

    RispondiElimina
  5. sara00:27

    no no niente specializzazione in divieti! Il racconto della Fra mi ha solo fatto venire in mente una mail che avevo ricevuto nella quale c'erano tutti questi simpatici divieti, raccontati da due diciottenni della Georgia in un best seller!

    RispondiElimina